Passa ai contenuti principali

300 - L'alba di un nuovo Impero (in anteprima)

di Manuela Raganati

Il film 300 di Zack Sneyder ce lo ricordiamo tutti per le grandi e storiche battaglie riviste in chiave splatter e, diciamolo, noi donne ce lo ricordiamo anche per i memorabili muscolacci degli Spartani contro l'esercito persiano del dio dorato Serse.

Il sequel di Noam Murro 300- L'alba di un nuovo impero arriverà sul grande schermo il 6 Marzo 2014 e stasera me lo sono gustato in anteprima anche per voi!




L'alba di un nuovo Impero colpisce soprattutto per l'utilizzo ormai maturo del 3D, espediente che crea intensità soprattutto nelle scene più cruente, davvero al limite dello splatter... Astenersi deboli di stomaco!

Sangue, sangue in ogni dove! Notevoli e d'effetto le scene delle battaglie navali in alto mare, tra l'esercito persiano guidato dalla perfida Eva Green-Artemisia e l'esercito greco del bell'ateniese Sullivan Stupleton-Temistocle.

Alcuni particolari del film e certe scene fanno perdere ogni credibilità alla ricostruzione storica degli eventi narrati: non c'era dubbio alcuno, d'altronde, che vi potesse essere quslce attinenza con quella Storia Antica studiata ormai tanto tempo fa sui libri e nelle versioni di greco!

300, infatti, è un grande action epico, tratto dalla graphic novel di Fran Miller "Xerses".

Il racconto romanzato del grande popolo greco che in nome della democrazia e della libertà scende a difesa della propria patria, combattendo per mare e per terra, contro un terribile nemico, si unisce al tema delle armi, del sangue e degli scontri tra uomini eroici, quasi al limite dell'umanità. Il risultato è buono soprattutto per le scelte stilistiche.

Nelle scene degli scontri navali, il regista indugia sul paradosso della libertà del popolo greco, che a sua volta schiavizza i propri prigionieri. Insistenti, infatti, sono gli zoom sulle mani affaticate degli schiavi che remano le pesanti triremi.

Altra nota di merito è il sound design: davvero potente il soundtrack durante le battaglie e i momenti che precedono di poco i grandi scontri.

La scena super sensuale - al limite dell'hot - tra Artemisia e Temistocle aggiunge sapientemente quel pizzico di sesso, ingrediente che non fa mai male in film di questo genere. 

Vd. http://www.gqitalia.it/show/cinema/2013/11/300-l-alba-di-un-impero-il-trailer

Consigliato per chi al martedì sera ha bisogno di intonare un peana per affrontare meglio la settimana!


 Per restare sempre aggiornato sull'argomento di questo post, puoi seguirmi su Twitter, su Facebook, su Google+ o su Pinterest. Se invece preferisci ricevere i post direttamente nella tua mail, aggiungiti agli altri lettori di BhoBlogqui. Grazie di essere passato/a di qua!

Commenti

Post popolari in questo blog

10 cose da fare a Milano a Natale 2015

di Manuela Raganati

Quest'anno la nebbia non ci lascia tregua neanche a Sant'Ambrogio e ci ruba tutto il sole e il cielo azzurro. Consoliamoci con un po' di tempo per rilassarci e divertirci! E magari viverci le tradizioni meneghine! Ecco una lista di dieci cose carine da fare nei prossimi giorni a Milano. Se ne avete altre da consigliarmi, scrivetemi qui o sulla mia pagina Facebook dopo ovviamente aver lasciato un Like in dono! A Natale siamo tutti più buoni, vero?


1. Obej Obej: in Piazza Castello, abbandonate ogni speranza, voi che entrate e tuffatevi senza paura nella bolgia del mercatino di Natale per eccellenza: gli Obej Obej! Ne uscirete senz'altro infreddoliti e pieni di regali di Natale per la vostra famiglia! Quest'anno sembra che il vero must della Fiera sia il kitchissimo Mocio Mop... Fino all'8 Dicembre.

2. Alter Bej 2015: per ogni mercatino, c'è un contro-mercatino! Al Cavalcavia Bussa, zona Isola, potrete trovare musica e artisti di strada, ba…

Neve su Tavolara Febbraio 2012

di Manuela Raganati

Ieri mi sono arrivate** ancora numerose fotografie dalla bellissima Sardegna, dopo la copiosa nevicata di domenica. Le più belle, ovviamente, riguardano l'isola che amo da quando sono nata, Tavolara. PER CONTINUARE CLICCA QUI...


Progetto Seacoustic: i suoni di pesci, posidonie e coralli a Tavolara

di Manuela Raganati


Da sempre si dice muto come un pesce. 
Ma la notizia che arriva dalla Sardegna smentisce questo luogo comune.
Il gruppo di ricerca Chorus e l'Agence de l'eau, in collaborazione con l'Area Marina Protetta di Tavolara, hanno catturato i suoni subacquei e registrato la playlist del mare, nell’area di Molarotto, Molara e Capo Coda Cavallo. E che musica! 

Cinque i giorni di ascolto e registrazioni realizzate in orari diversi. Suoni differenti in base all’orario, alla presenza umana. Vocalizzi che l'orecchio umano non può captare, ma che non sfuggono agli idrofoni.
L'affascinante progetto si chiama Seacoustic: le intercettazioni sonore sono state catturate attraverso degli idrofoni calati sott'acqua. I grandi e sofisticati microfoni sono riusciti a registrare le chiacchierate nel blu di saraghi, cerne, murene, posidonie e coralli.
Il bellissimo ambiente dell'Area Marina Protetta di Tavolara si rende ancora una volta teatro di belle scoperte: qu…