Passa ai contenuti principali

Un libro per Natale: Incantesimo di fuoco di Laura Amy Shlitz

di Manuela Raganati

Incantesimo di fuoco di Laura Amy Shlitz è un libro perfetto da regalare a Natale, ideale per i giovanissimi lettori di casa dai 10 anni in su! Vincitore del Newbery Honor 2013, Incantesimo di fuoco è magia e mistero, un mix perfetto per trascorrere le vacanze di Natale immersi nella lettura, sotto le coperte, sorseggiando una bella di tazza di tè... so british!

Siamo a Londra, è il 6 Novembre 1860: si festeggia il compleanno di Clara.

Clara Wintermute è una bambina ricca e viziata, coccolata e riverita, come tutti i figli di buona famiglia. Clara, però, è anche molto vivace e curiosa. La sua grande passione sono i "fantoccini", quelle magiche marionette che il Maestro Grisini, il Mastro Burattinaio, lo straniero, muove abilmente con trucchi magici, insieme a due piccoli aiutanti, rimasti orfani.

Clara per conoscere i due ragazzini organizza con Lizzie Rose e Parsefall un incontro segreto: un tè prima dello spettacolo che si terrà proprio nella sua casa, in onore del suo 12' compleanno. I due ragazzi rimangono affascinati dalla ricchezza di casa Wintermute.

Mai nella vita, pensava Parsefall ammirando il salotto dei Wintermute, si era trovato in presenza di così tanti oggetti da rubare. 

In realtà la vita di Clara è adombrata da dolore, colpe e segreti. Quando Clara sparisce, quella notte, l'accusa di sequestro di persona cade sul burattinaio e, di conseguenza, su Lizzie Rose e Parsefall.

Ben presto Lizzie e Parsefall scoprono l’oscuro passato criminale di Grisini e decidono di affrontarlo. Dopo un violento scontro, credendo di aver ucciso il burattinaio, i due orfani scappano portando con loro tutte le marionette dello spettacolo. Tra queste ne noteranno una che è identica a Clara, perfino con gli stessi vestiti.

Si ricorderanno delle voci che accompagnavano gli spettacoli di Grisini collegati sempre a misteriose sparizioni di bambini e riceveranno una strana lettera da lontano, che li condurrà nel cuore di un torbido mistero che riguarda una pietra magica e il destino di Clara.

Incantesimo di fuoco, pubblicato da Giunti Editore, nella collana Biblioteca Junior, è davvero scritto con maestria: certe atmosfere ricordano le ambientazioni oniriche del teatro tchaikovskiano, soprattutto de Lo Schiaccianoci. Il romanzo affascinerà i piccoli amanti del giallo, che amano le storie noir, piene di suspance e momenti di magico mistero.

Per restare sempre aggiornato sull'argomento di questo post, puoi seguirmi su Twitter, su Facebook, su Google+ o su Pinterest. Se invece preferisci ricevere i post direttamente nella tua mail, aggiungiti agli altri lettori di BhoBlog qui. Grazie di essere passato/a di qua!

Commenti

Post popolari in questo blog

Progetto Seacoustic: i suoni di pesci, posidonie e coralli a Tavolara

di Manuela Raganati


Da sempre si dice muto come un pesce. 
Ma la notizia che arriva dalla Sardegna smentisce questo luogo comune.
Il gruppo di ricerca Chorus e l'Agence de l'eau, in collaborazione con l'Area Marina Protetta di Tavolara, hanno catturato i suoni subacquei e registrato la playlist del mare, nell’area di Molarotto, Molara e Capo Coda Cavallo. E che musica! 

Cinque i giorni di ascolto e registrazioni realizzate in orari diversi. Suoni differenti in base all’orario, alla presenza umana. Vocalizzi che l'orecchio umano non può captare, ma che non sfuggono agli idrofoni.
L'affascinante progetto si chiama Seacoustic: le intercettazioni sonore sono state catturate attraverso degli idrofoni calati sott'acqua. I grandi e sofisticati microfoni sono riusciti a registrare le chiacchierate nel blu di saraghi, cerne, murene, posidonie e coralli.
Il bellissimo ambiente dell'Area Marina Protetta di Tavolara si rende ancora una volta teatro di belle scoperte: qu…

30 aprile...sei anni dopo

Passa il tempo, quasi non distinguo quanto.
Questa data è sempre un misto di emozioni.
Colleziono 30 aprile per ricordare un ragazzo
che ci ha lasciato davvero troppo presto.
Lo conoscevo poco, ma mi è bastato poco
per capire quant'è ingiusta a volte la vita.
Forse è proprio quel 30 aprile che ho capito
quanto fosse triste la perdita di un amico,
anche se non era proprio un mio amico,
ma Alessio era amico di persone a cui,
tutt'oggi, voglio molto bene.
Nonostante lo abbia
frequentato solo un paio di sere a Roma,
bhè...sono ancora qui a scriverne...

Il 30 aprile a me piace ricordarlo
perchè in quei giorni in cui andavo ancora al
liceo, la maturità si avvicinava.
Stavo scrivendo una tesina su Salvador Dalì.
Mi ricordo che quando ebbi quella notizia
mi chiusi in camera a piangere.
Anche fuori il cielo pioveva.
La mia vita stava cambiando,
quella di un'altro giovane non sarebbe
mai più mutata...
Un anno dopo scrissi quello che se avrete voglia di leggere
rimane il mio manifesto del 30 aprile (vd.sot…

Metoo e femminismo: il manifesto di Marina Terragni

di Manuela Raganati


Esce per Sonzogno, Gli uomini ci rubano tutto. Riprendersi il corpo, il femminismo, il mondo un libro-manifesto che approfondisce le tematiche attualmente tanto in voga su quotidiani online e show televisivi. Marina Terragni 
A che punto è la battaglia femminista? Apparentemente avanza su molti fronti. Basti pensare al movimento #metoo, che ha messo sulla difensiva migliaia di uomini potenti. O al grande discorso ai Golden Globe di Oprah Winfrey («il tempo della brutalità maschile è scaduto»). O alla marcia mondiale delle donne per protestare contro l’elezione di Donald Trump. Ma proprio mentre il dominio patriarcale sembra simbolicamente vacillare, per le donne in carne e ossa – dice Marina Terragni – le cose non vanno affatto bene: gli indicatori materiali (salute, lavoro, stipendi, giustizia) sono tutti negativi, mentre crescono i numeri della violenza sessuale e la politica non è stata mai tanto misogina. Dopo un secolo di femminismo, il bilancio lascia ancora a …