lunedì 19 novembre 2012

Milanera #Bookcitymilano

Book City Milano è stata una grandissima manifestazione culturale dal programma davvero ambizioso, tenutasi a Milano da giovedì 15 a domenica 18 Novembre. La kermesse è stata un'occasione importante per la città di dimostrare quanta vita e passione letteraria scorra ancora nelle vene dei milanesi e non. Una passione che non si è mai stancata di esprimersi, attraverso i propri autori, anime erranti in uno spazio difficile e contraddittorio, nella Milano dai mille volti e dai mille angoli oscuri.
Il fascino dei luoghi misteriosi e oscuri della Milano Noir è stata la tematica principale, al centro dell'incontro tenutosi a Palazzo Durando, con Luca Crovi, Gianni Biondillo, Gianni Simoni ed Elda Lanza, Marco Polillo, Giuseppe Pederiali, Massimo Gardella, Hansel Tuzzi e Alessandro Zaccuri.

L'evento 'Milanera', a cura di B-Movie Festival, è stato molto interessante, un piacevole momento per approfondire la conoscenza di alcuni tra gli autori di gialli più letti in Italia. I luoghi oscuri e la periferia di Milano sono stati gli argomenti più trattati dagli ospiti di Milanera.
Photo Credits: Monica Papagna
Gianni Biondillo ha raccontato, con una sorprendente verve, le sue avventure 'turistiche' al commissariato di Quarto Oggiaro, edificio costruito soli dopo l'uscita del suo romanzo 'Per cosa si uccide'. Solo una coincidenza o la fantasia è alla mercè della realtà? Biondillo fa sorridere gli ascoltatori in sala e racconta come la letteratura spesso crei i luoghi della città, con le sue straordinarie architetture immaginarie e non.

L'altro intervento brillante e degno di nota é stato quello di Giuseppe Pederiali a riguardo del Ponte delle Sirenette, titolo anche del suo famoso romanzo giallo del 2011. Il primo ponte in ghisa costruito in Italia e a Milano era ed è tutt'oggi decorato da statue di Sirene. Le belle Sirenette furono attrattiva speciale per i milanesi: il loro posteriore sembrerebbe essere stato molto apprezzato dai milanesi di allora, tanto che si tramandò un rito portafortuna. Al passaggio, una toccata sul posteriore delle Sirenette sembra che avesse l'equivalente significato dell'odierna 'massacrante' giravolta sulle cosiddette 'Palle del Toro' poste in Galleria.
Oggi Il Ponte delle Sirenette è posto all'interno del Parco Sempione.


Una Milano sconosciuta e inedita si può leggere proprio attraverso i luoghi più sconosciuti e dimenticati, o attraverso piazze e vicoli bui. Questi sono i Luoghi che possiamo conoscere e ri-conoscere nelle pagine di questi grandi autori capaci di ricreare, ognuno con il proprio stile, le tipiche atmosfere del romanzo giallo.



Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Ti è piaciuto il post? Lascia un commento!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Designed ByBlogger Templates