Passa ai contenuti principali

WONDERLINE - Exstasy 2012: il colore nelle opere di Francesco Roggero

di Manuela Raganati

EXSTASY 2012 - WONDERLINE Colore e dimensioni M1xM1 è una mostra progetto dedicata al colore come radice dell'esistenza umana. Protagonisti sono i dipinti di Francesco Roggero, artista milanese e titolare di STUDIO ORIGINAL DESIGNERS 6R5 NETWORK. Accompagnano, inoltre, queste opere alcune fotografie di Getty Images, agenzia fotografica americana leader nella fornitura di immagini per l'advertising. Ingresso libero, dal 03 marzo al 15 aprile presso Sporting Club Malaspina, via dello Sport 1.

Per vedere altre immagini e leggere tutto l'articolo clicca su 'Continua a leggere'
Chiudete gli occhi un istante, immaginatevi di essere appena nati. Cosa vedono i vostri occhi?

Tanti colori indifferenziati perchè voi non sapete ancora coglierne né il significato, né il significante.

Così appaiono queste opere del ciclo Exstasy-Wonderline: in esse i colori si fondono dinamicamente uno nell'altro, trasformandosi in altro che ancora non è, ma sta per essere.

I colori di Roggero, pur non essendo realistici, nella loro potenza espressionistica comunicano l'autenticità della vita che poi si trasforma nelle più svariate forme multisensoriali dell'esistenza.



 
La rappresentatività di questo progetto è interamente legata alla grande potenza comunicativa del colore, che, a mio parere, si esprime proprio attraverso i numerosi accenni alla circolarità, primaria tendenza all'incontro, prerogativa necessaria alla pace. M'immagino un cerchio di bambini che si tengono per mano.

L'immersione nei colori di questo magico esperimento porta molto più in là di quanto si creda: fondamentale è la ricezione degli stimoli diffusi negli intensi chiaro-scuri di questi dipinti. La ricerca del movimento si fa sogno.

"Colori come visioni di nuovi orizzonti, tra naturalità e tecnologia, estensione del mondo reale e allargamento dello spettro cromatico che raggiunge alternative parallele spirituali e artificiali. [...] Terapia del colore, proposta innovativa, unita alla luce e al suono, coordinata con altre scienze, per superare frontiere alternative alla cura della psiche" scrive Rita Alfano Roggero.



Exstasy 2012 - Wonderline è un mondo tutto da scoprire, da osservare con piacere, da vivere in tutte le sue forme, lasciandosi trasportare dall'incanto estatico che scaturisce solo dall'incontro casuale dei colori e delle persone, vera e propria cromo-terapia dell'anima.

Queste e altre numerose opere sono in mostra dal 03 marzo al 15 aprile presso le raffinate ed eleganti sale dell'esclusivo Sporting Club Malaspina di San Felice, luogo simbolo del relax e dello sport, elementi essenziali per il benessere psico-fisico dell'uomo, al quale l'arte di Roggero si rivolge per interpretarne le intense vibrazioni e forme.

Ora chiudete ancora gli occhi, immaginatevi la vita in bianco e nero. Riapriteli: i colori della vita sono un sogno bellissimo!

Per maggiori info su Exstasy 2012 - Wonderline
contattare: mail@od6r5.com // info@malaspinasc.it

Si ringraziano per la collaborazione e la disponibilità i gentilissimi Rita Alfano Roggero e Francesco Roggero.
 
Foto by Francesco M.


Commenti

  1. Interessante segnalazione!
    Assolutamante da non perdere.
    Artista di spessore da conoscere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa Bruno, pensavo fossi un altro Bruno! Grazie mille, mi fa piacere che questa recensione ti sia piaciuta. Se ti serve qualsiasi ulteriore info, chiedimi pure! Ciao!

      Elimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Ti è piaciuto il post? Lascia un commento!

Post popolari in questo blog

Progetto Seacoustic: i suoni di pesci, posidonie e coralli a Tavolara

di Manuela Raganati


Da sempre si dice muto come un pesce. 
Ma la notizia che arriva dalla Sardegna smentisce questo luogo comune.
Il gruppo di ricerca Chorus e l'Agence de l'eau, in collaborazione con l'Area Marina Protetta di Tavolara, hanno catturato i suoni subacquei e registrato la playlist del mare, nell’area di Molarotto, Molara e Capo Coda Cavallo. E che musica! 

Cinque i giorni di ascolto e registrazioni realizzate in orari diversi. Suoni differenti in base all’orario, alla presenza umana. Vocalizzi che l'orecchio umano non può captare, ma che non sfuggono agli idrofoni.
L'affascinante progetto si chiama Seacoustic: le intercettazioni sonore sono state catturate attraverso degli idrofoni calati sott'acqua. I grandi e sofisticati microfoni sono riusciti a registrare le chiacchierate nel blu di saraghi, cerne, murene, posidonie e coralli.
Il bellissimo ambiente dell'Area Marina Protetta di Tavolara si rende ancora una volta teatro di belle scoperte: qu…

La vera storia di Esther la super maialina | Edizioni Sonda

di Manuela Raganati

Esce oggi 8 Marzo 2018 per la casa editrice Sonda La vera storia di Esthter la super maialina, un albo illustrato di Steve Jenkins, Derek Walter e Caprice Crane. Illustrazioni di Cori Doerrfeldche.

Si tratta della versione illustrata per i più piccoli del libro best seller del New York Times, tradotto in tutto il mondo, Esther the Wonder Pig: Changing the World One Heart at a Time.


La maialina più famosa del web Tutto nasce da un fatto realmente accaduto. Nell’estate del 2012, due ragazzi canadesi, Derek Walter e Steve Jenkins, hanno deciso di allargare la loro famiglia (già composta da due cani e due gatti) adottando Esther, una maialina di appena sei settimane che credevano un «innocuo» porcellino d’India. Non lo era. Esther è cresciuta sempre di più fino a diventare la maialina più famosa del Web, con più di un milione fan sulla sua pagina Facebook “Esther the Wonder Pig”.

Esther è diventata una super star, ma ha soprattutto donato un nuovo senso alla vita dei…

Metoo e femminismo: il manifesto di Marina Terragni

di Manuela Raganati


Esce per Sonzogno, Gli uomini ci rubano tutto. Riprendersi il corpo, il femminismo, il mondo un libro-manifesto che approfondisce le tematiche attualmente tanto in voga su quotidiani online e show televisivi. Marina Terragni 
A che punto è la battaglia femminista? Apparentemente avanza su molti fronti. Basti pensare al movimento #metoo, che ha messo sulla difensiva migliaia di uomini potenti. O al grande discorso ai Golden Globe di Oprah Winfrey («il tempo della brutalità maschile è scaduto»). O alla marcia mondiale delle donne per protestare contro l’elezione di Donald Trump. Ma proprio mentre il dominio patriarcale sembra simbolicamente vacillare, per le donne in carne e ossa – dice Marina Terragni – le cose non vanno affatto bene: gli indicatori materiali (salute, lavoro, stipendi, giustizia) sono tutti negativi, mentre crescono i numeri della violenza sessuale e la politica non è stata mai tanto misogina. Dopo un secolo di femminismo, il bilancio lascia ancora a …