Passa ai contenuti principali

Concerto X Pisapia Piazza Duomo Ore 19

Tra poco inizierà il concerto finale della campagna elettorale del candidato sindaco del centro-sinistra, Giuliano Pisapia. Le ultime note che verranno suonate dai molti musicisti invitati chiuderanno le due settimane di campagna politica più infuocate degli ultimi anni qui a Milano. Io voglio esserci, nonostante il pericolo di pioggia. Voglio esserci perchè l'arancione di Pisapia mi fa sognare un futuro migliore per questa città. E voglio esserci perchè voglio vedere quanta gente, come me, è stata coinvolta in questo bellissimo clima di cambiamento. Ieri sera, sono stata a M'illumino d'arancio in Viale Lazio. Era un piccolo evento, ma semplice e vero: un palco, bella musica, qualche comico, tante persone. Bella atmosfera di festa. Una grande Milano che si ritrova nel piccolo quartiere. Umanità. Cerco la Milano delle piccole cose, quelle che si trovano in quei giorni di sole, passeggiando per le strade. Cerco la Milano che parla e che fa venire voglia di parlare con lei. Gli spazi della nostra città sono così belli se li viviamo con un po' di allegria. Iniziamo da qui, iniziamo dalla musica che arriva sempre molto più in là delle parole! E per il resto: votate Pisapia!

(Manuela Raganati)

















                     Grande chiusura della campagna elettorale di Giuliano Pisapia

venerdì 27 maggio • 19.30 - 23.30

Piazza Duomo Milano

serata conclusiva dell'indimenticabile campagna elettorale di Giuliano Pisapia

Tutti voi che, come noi, avete un sogno, non potete mancare

Saranno con noi:
Elio e le Storie Tese
Daniele Silvestri
Giuliano Palma & The Bluebeaters
Lella Costa
Paolo Rossi
Gioele Dix
Deborah Villa
presenta la serata Claudio Bisio

Teniamoci per mano e prendiamoci Milano!

Commenti

  1. C'è un premio per te. Passa da me.

    RispondiElimina
  2. Oggi è l'ultima giornata elettorale, vero? Forza Pisapia!!! Bhè, in realtà non lo conosco ma conosco il partito dell'altra candidata (si può dire in femminile oppure in maschile come nel caso dei ministri?) e penso che se ti piace sia buona per Milano. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Qui, nei giornali è notizia la sconfitta di Berlusconi a Milano, Trieste, Napoli e qualche altre città. Tantissimi auguri!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Ti è piaciuto il post? Lascia un commento!

Post popolari in questo blog

10 cose da fare a Milano a Natale 2015

di Manuela Raganati

Quest'anno la nebbia non ci lascia tregua neanche a Sant'Ambrogio e ci ruba tutto il sole e il cielo azzurro. Consoliamoci con un po' di tempo per rilassarci e divertirci! E magari viverci le tradizioni meneghine! Ecco una lista di dieci cose carine da fare nei prossimi giorni a Milano. Se ne avete altre da consigliarmi, scrivetemi qui o sulla mia pagina Facebook dopo ovviamente aver lasciato un Like in dono! A Natale siamo tutti più buoni, vero?


1. Obej Obej: in Piazza Castello, abbandonate ogni speranza, voi che entrate e tuffatevi senza paura nella bolgia del mercatino di Natale per eccellenza: gli Obej Obej! Ne uscirete senz'altro infreddoliti e pieni di regali di Natale per la vostra famiglia! Quest'anno sembra che il vero must della Fiera sia il kitchissimo Mocio Mop... Fino all'8 Dicembre.

2. Alter Bej 2015: per ogni mercatino, c'è un contro-mercatino! Al Cavalcavia Bussa, zona Isola, potrete trovare musica e artisti di strada, ba…

Neve su Tavolara Febbraio 2012

di Manuela Raganati

Ieri mi sono arrivate** ancora numerose fotografie dalla bellissima Sardegna, dopo la copiosa nevicata di domenica. Le più belle, ovviamente, riguardano l'isola che amo da quando sono nata, Tavolara. PER CONTINUARE CLICCA QUI...


Lascia che sia

di Manuela Raganati




Lascia che sia, lascia perdere, lascia andare. E respira...

E' questo che ci dovremmo dire nei momenti in cui tutto sembra andare storto.
Dovremmo ricordarci di queste perle di pura saggezza quando piove e proprio non si vorrebbe uscire, quando i piatti nel lavello sembrano un Everest da scalare, quando la Vita ti chiede di dare sempre di più e tu pensi che nel tuo zainetto di risorse le pillole di energia siano finite.

Lasciamo andare, lasciamo che le cose siano, lasciamo che vadano così come devono andare. Adesso.
Ben presto, riusciremo a vedere il lato positivo di ogni cosa.

Allora prenderemo l'ombrello e ci andremo a fare una bella passeggiata sotto la pioggia battente, magari mano nella mano con la persona amata, poi torneremo a casa e guarderemo il nostro lavello pulito e ripenseremo che ciò che poco prima sembrava una grande scalata, in realtà, era solo un piccolo impegno quotidiano.

E allora cercando meglio nello zainetto, ci renderemo conto che il …