sabato 27 febbraio 2010

Poesia XI di Alberto Caeiro alias Fernando Pessoa

E' una dedica a chi vive e lotta per non morire.
Fino alla fine.

DA IL GUARDIANO DI GREGGI

POESIA XI

Se potessi mordere la terra intera
e sentirne il sapore,
sarei per un momento più felice...
Ma io non sempre voglio essere felice.
Ogni tanto è neccessario essere infelici
per poter esser naturali...

Non tutti sono giorni di sole,
e la pioggia, quando manca, la si invoca.
Perciò prendo l'infelicità e la felicità
naturalmente, come chi non si sorprende
che esistano monti e pianure,
che esistano rocce ed erba...

L'importante è essere naturali e tranquilli
nella felicità e nell'infelicità.
sentire come chi guarda,
pensare come chi cammina,
e in punto di morte, ricordarsi che il giorno muore,
che il tramonto è bello e bella è la notte che resta...
Così è e così sia...

Read More

venerdì 26 febbraio 2010

Crackin Art, Bho...Blog e iExpo2015

Questa mattina ero in pausa studio.
Non una delle migliori mattine dell'ultimo anno.
Purtroppo.

Per pubblicare il post sul nuovo video gioco
nerdissimo sull'Inferno di Dante, che peraltro sembra essere
davvero molto molto eccitante e col quale dovrei fare esercizio per ripassare prima dell'esame di letteratura italiana 2,
sono andata su Google, ho immesso nel form le parole bho blog manu

(perchè dovete sapere, miei cari bho...bloggers, che neanche io so il mio indirizzo!)
e ho scoperto completamente inaspettatamente

Questo sito che cura le notizie sull'Expo 2015 mi ha
pubblicato! Sono molto molto felice e spero di continuare così
perchè I HAVE A DREAM...ma se io stessa non ci credo
con tutte le mie forze ho paura di doverlo mettere in un cassetto...

E io odioooooooooooooooo
mettere i ricordi in un cassetto...


Comunque grazie lumachine, c'è sempre stato un certo feeling
tra di noooi!!!

Read More

Dante's Infernooo....Lo vogliooooo

Read More

domenica 14 febbraio 2010

Sunny Day Real Estate

Finalmente passeggio nel sole.
Sole negli occhi.
Sole sulla pelle.
Sole sulle case.
Sulle cose.
Osservo placida e silenziosa,
proprio come è
questo sole sabato mattina.

Quando si è un po' giù
non c'è di meglio che una giornata
di solari sorrisi.
--------------------------------------------------------


"I want to change everything
I want to change everything
I want to blame everything on

Oh and all these seeds will grow anyway
Even though the outcome we cannot say
So you'll always have your time to shine
Even in the winter of your darkest hour
"

Questa canzone dei Sunny Day Real Estate
(è carino anche il video)
è per tutti gli innamorati e gli innamorabili!

I love you guys----
Read More

mercoledì 10 febbraio 2010

Il biondomoro (1950), P.P.Pasolini


Nella raccolta di racconti Alì dagli occhi azzurri
ho letto oggi questi passi da Il Biondomoro.
Mi hanno colpito per l'espressività e l'intensità di alcuni
accostamenti tra le parole.

(...) Vita e morte, vita e notte, vita e rosso della notte,
vita e ombra dentro gli occhi del ragazzo, vita e ruzza,
vita e il cuore nella tomba. Morte e vita, morte e alba,
morte e luce del mattino, morte e sole, morte e sole
dentro gli occhi del ragazzo, morte e fresco,
morte e il cuore dei compagni.(...)

Pasolini accosta l'immagine della vita a quella della morte:
una tradizionale opposizione alle radici dell'esistenza
degli esseri viventi. Qui la forte tensione che oppone
i due termini, però, è resa attraverso momenti di luce e momenti
di buio, quasi intermittenze tra dolore e speranza.
Accostando l'immagine della vita a quella della notte
si crea una sorta di ossimoro, così come in vita e ombra
o vita e tomba. E poi ancora morte e alba, morte e luce,
morte e sole, morte e fresco, morte e cuore.
La vita è accostata alle tenebre e alla tomba, così come la
morte è avvicinata ad immagini positive, luminose, leggere.
Il risultato, ottenuto quasi incrociando l'idea di morte
con quella di vita, è incredibile:
queste stesse parole, così disposte, sprigionano la vitalità della
contraddizione tra vita e morte, tra l'inizio e la fine.

(...) Innocenza, silenzio del peccato,
peccato, silenzio dell'innocenza sua,
vita, silenzio della morte,
morte, silenzio della vita sua, zozzo ner sole del
Rione, puro nel sole del Rione.


Anche in questo passo conclusivo, vengono messe
in evidenza le idee contrastanti di innocenza
e peccato, di vita e morte e di sporcizia e candore,
alla luce di un sole che inesorabilmente
investe il Rione e che silenziosamente si prende
la vita portando progessivamente la morte.

Read More

martedì 9 febbraio 2010

Voglie...


Spiaggia di Bidderosa sulla costa orientale a pochi kilometri da Orosei
by C.Monni
Read More

domenica 7 febbraio 2010

Consigli di lettura...Mauro Corona

Non ho mai letto niente fin'ora di questo artista e scrittore,
un uomo che ha vissuto sempre in montagna e che ha un rapporto
speciale con essa. La natura del Vajont è lo scenario di vita
di questo uomo, da sempre a contatto con
la bellezza solitaria dei luoghi in cui ha vissuto e ancora
profondamente convinto dei benefici di una vita nella natura.
Una delle attività che sono legate a questa vita è
il lavoro artigiano che si svolge attraverso la manualità,
una di quelle facoltà che progressivamente la società
ha abbandonato nell'era digitalizzata.
Questo Mauro Corona sembra proprio
un personaggio interessante,
apparentemente molto introverso,
un po' orso delle nevi, ma
dentro la sua baita, si apre un mondo esistenziale così
profondo. Scolpisce i legni che raccoglie
durante le sue passeggiatein mezzo ai boschi.
Scrive storie e racconti ambientati in questa
natura che inneggia il ritorno ad un primitivismo esistenziale.

Per chi fosse interessato alle attività di Mauro Corona,
http://www.dispersoneiboschi.it/scrittore.html

Read More
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Designed ByBlogger Templates