Passa ai contenuti principali

IL CAPPELLO A TUBA [Chapter5]

Perché non avevo mai visto Matilde con un pennello in mano?
Perché non l’avevo mai sentita parlare di una così nobile passione come la pittura?
Mi facevo molte domande,non trovavo risposte.
Pensavo continuamente a come avrei potuto saperne di più,
ma non volevo essere invadente.
Non avrei mai voluto mettere Matilde a disagio.
Magari non avrebbe voluto rispondermi,magari le avrebbe dato fastidio parlare di questo.
Da quando mi ero fissata su questo pseudo mistero degli acquerelli di Matilde
che volevo risolvere a tutti i costi,osservavo Matilde più intensamente,cercavo nelle sue parole
di scovare qualcosa di strano da poter ricollegare al significato di quella frase…
“Rivoglio gli acquarelli di quando ero piccola!”
Giunsi al punto di starci male.
Ehi!
Quando ci accorgiamo che mancano le pagini iniziali di un fumetto perché son state strappate da qualcuno,
solo molto dopo arriviamo a comprenderne la storia.
E con un certo dispiacere,ci immaginiamo come potessero essere disegnate le prime vignette.
Io sentivo che mi mancava qualche pezzo del puzzle,qualcosa di lei era a me sconosciuta,qualcosa del suo passato non mi tornava.
Era importante per me scoprire cosa fosse perché Matilde era una mia amica.




[to be continued...]

Commenti

  1. zimmi...matilde aspetta con impazienza il continuo della sua storia. lei non sa proprio dove sbattere la testa e spera che il poeta invevti per lei nuovi mondi...

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Ti è piaciuto il post? Lascia un commento!

Post popolari in questo blog

10 cose da fare a Milano a Natale 2015

di Manuela Raganati

Quest'anno la nebbia non ci lascia tregua neanche a Sant'Ambrogio e ci ruba tutto il sole e il cielo azzurro. Consoliamoci con un po' di tempo per rilassarci e divertirci! E magari viverci le tradizioni meneghine! Ecco una lista di dieci cose carine da fare nei prossimi giorni a Milano. Se ne avete altre da consigliarmi, scrivetemi qui o sulla mia pagina Facebook dopo ovviamente aver lasciato un Like in dono! A Natale siamo tutti più buoni, vero?


1. Obej Obej: in Piazza Castello, abbandonate ogni speranza, voi che entrate e tuffatevi senza paura nella bolgia del mercatino di Natale per eccellenza: gli Obej Obej! Ne uscirete senz'altro infreddoliti e pieni di regali di Natale per la vostra famiglia! Quest'anno sembra che il vero must della Fiera sia il kitchissimo Mocio Mop... Fino all'8 Dicembre.

2. Alter Bej 2015: per ogni mercatino, c'è un contro-mercatino! Al Cavalcavia Bussa, zona Isola, potrete trovare musica e artisti di strada, ba…

Neve su Tavolara Febbraio 2012

di Manuela Raganati

Ieri mi sono arrivate** ancora numerose fotografie dalla bellissima Sardegna, dopo la copiosa nevicata di domenica. Le più belle, ovviamente, riguardano l'isola che amo da quando sono nata, Tavolara. PER CONTINUARE CLICCA QUI...


Progetto Seacoustic: i suoni di pesci, posidonie e coralli a Tavolara

di Manuela Raganati


Da sempre si dice muto come un pesce. 
Ma la notizia che arriva dalla Sardegna smentisce questo luogo comune.
Il gruppo di ricerca Chorus e l'Agence de l'eau, in collaborazione con l'Area Marina Protetta di Tavolara, hanno catturato i suoni subacquei e registrato la playlist del mare, nell’area di Molarotto, Molara e Capo Coda Cavallo. E che musica! 

Cinque i giorni di ascolto e registrazioni realizzate in orari diversi. Suoni differenti in base all’orario, alla presenza umana. Vocalizzi che l'orecchio umano non può captare, ma che non sfuggono agli idrofoni.
L'affascinante progetto si chiama Seacoustic: le intercettazioni sonore sono state catturate attraverso degli idrofoni calati sott'acqua. I grandi e sofisticati microfoni sono riusciti a registrare le chiacchierate nel blu di saraghi, cerne, murene, posidonie e coralli.
Il bellissimo ambiente dell'Area Marina Protetta di Tavolara si rende ancora una volta teatro di belle scoperte: qu…